Carattere

CARATTERE

Equilibrato, affidabile, sereno, giocoso, fedele e leale
ma deciso e sicuro quando serve


La descrizione del carattere del Cane da Pastore Tedesco che troviamo nello standard ufficiale della Società  di razza, è molto sintetica e generica, cercheremo qui di approfondire di più le tante sfaccettature che lo compongono.

In primo luogo bisogna considerare l’individualità del soggetto, l’età, il sesso e l’ambiente dove è cresciuto e dove vive.
Le qualità naturali del cane non si palesano se non sono adeguatamente stimolate e mantenute allenate, influisce molto anche il divario creato nelle due linee (morfologia e lavoro).

Image
Stiamo parlando di un cane da pastore ed in quanto tale la sua indole deve essere molto collaborativa con l’uomo, capace di concentrasi sul lavoro, motivato a portare a termine il compito che gli viene assegnato e tenace per superare le difficoltà che può incontrare nel compimento della sua missione.

Il comportamento con animali di specie diversa, deve essere indifferente perché un troppo marcato istinto di caccia (predatorio) verso di essi non è desiderabile in quanto dovrebbe lavorare con pecore ed oche e non predarle per nessun motivo, deve saperle radunare e spingerle usando solo una parte della sequenza predatoria che deve  saper interrompere in tempo  prima di spaventare il gregge e soprattutto prima dell’aggressione fisica.
 
Il rapporto con gli altri cani a volte può essere conflittuale, infatti potrebbe tendere ad andare d’accordo solo con quelli del suo branco e vedere gli altri come ostili, anche questo deriva dal suo carattere di Cane da Pastore che può spesso lavorare in gruppo con altri cani, ma tende a vedere soggetti al di fuori come possibili predatori degli animali a lui affidati (nella realtà urbana tende quindi ad essere molto difensivo con la propria famiglia alla vista di altri cani che non fanno parte di essa o che non ha potuto conoscere prima).

Questa sua tendenza, non desiderabile nel contesto in cui deve adeguarsi a vivere oggi, deve essere mitigata attraverso un costante lavoro di esperienza con altri cani nel periodo in cui la finestra di socializzazione è al massimo della sua disponibilità dai 2 ai 4 mesi, e va continuata fino al raggiungimento della maturità; esistono comunque soggetti, desiderabili dal punto di vista dell’allevamento, che sono molto indifferenti alla presenza di altri cani e non creano nessun tipo di problema in questo senso, ma non sono tutti.
 
Di contro alla capacità di trattenersi nella sequenza predatoria, nel lavoro con le pecore ed oche, al nostro Pastore Tedesco viene chiesto di essere molto determinato in caso di provocazione da parte di persone sconosciute che minacciano la sua incolumità e quella della sua famiglia o dei beni a lui affidati, deve quindi essere capace di discernere le situazioni ed agire di conseguenza, questa sua potenzialità deve essere comunque affinata con l’addestramento.
 
Come in altre razze, la femmina risulta essere in generale di carattere più dolce ed affettuosa, più docile e meno protettiva se non nel periodo della gravidanza e durante l’allattamento dei cuccioli fino allo svezzamento ed oltre in base al soggetto; sia maschi che femmine sono molto adattabili a tutti gli stili di vita, a patto che possano stare vicini al loro gruppo familiare e che gli si dedichi loro il giusto tempo quotidiano per poter esprimere le loro caratteristiche di specie ed individuali.

 

IL PASTORE TEDESCO LOVISELLI

Dal 2006 alleviamo e selezioniamo accuratamente questa razza con passione e amore, poniamo molta attenzione alla salute dei nostri cuccioli e al loro equilibrio caratteriale.

ALLEVAMENTO RICONOSCIUTO